Association Valdôtaine Archives Sonores - Associazione Valdostana Archivi Sonori

Fondo Grat Éloi Ronc

Foto - Fondo Grat Éloi Ronc - 1988

571 lastre
Il fondo fotografico Ronc, di proprietà dell'AVAS e acquisito nel 1988-1989, è costituito da 571 negative originali su lastra in vetro nei formati 6x9 cm, 9x12 cm e 13x18 cm con emulsione ai sali argentici, e si compone principalmente di ritratti in esterno realizzati soprattutto a Introd e nei comuni limitrofi. La notevole qualità delle lastre negative, il loro buono stato di conservazione, la varietà e la straordinaria forza espressiva dei soggetti magistralmente ripresi da Ronc conferiscono a questo fondo un valore particolare, tanto dal punto di vista della documentazione socio-antropologica quanto da quello della storia della fotografia. E’ conservato presso la Maison de Mosse, negli armadi della sala destinata dal Brel alla conservazione di lastre, negativi e fototipi originali. Il fondo è stato interamente digitalizzato e catalogato dalla RAVA, è inserito nella fototeca regionale ed è consultabile al Brel (cat. da LZX_001 a LZX_571).

Il volume Grat Éloi Ronc (1859-1944), un photographe à révéler (Aosta, Musumeci editore) uscito nel mese di aprile 2012, presenta tutto il fondo. Quest’ultima operazione ha portato all’integrazione del fondo Ronc/AVAS con un’appendice di 213 immagini denominata “Ronc/privati”, costituita soprattutto da positivi provenienti da archivi e collezioni private, anch’essa già digitalizzata, catalogata e consultabile al BREL. Gli originali sono stati restituiti ai proprietari dopo la digitalizzazione e il restauro di alcuni positivi.

Grat Éloi Ronc
Nasce a Introd il 7 settembre 1859. Appassionatosi alla fotografia alla fine dell'Ottocento, nella sua abitazione nel villaggio di Plan d'Introd, la gente del posto va a farsi ritrarre. Ronc fotografa, indicativamente tra il 1895 e il 1930 anche nelle valli di Rhêmes e Valsavarenche, nella Valpelline, nella Valtournenche e in Val d'Ayas e nei comuni di Villeneuve e Roisan. La sua attrezzatura è composta, nel tempo, da diverse macchine fotografiche, da un treppiede di supporto e da sfondi costituiti da teli di varia fattura. Si sposa nel luglio 1888 a Introd con Maria Erminia Casside e svolge principalmente le attività di orologiaio, tornitore ed elettricista; per alcuni anni lavora anche alla centrale elettrica di Valpelline. Sul verso delle sue stampe fotografiche compare, infatti il timbro che recita “Grat Ronc, électricien”. Muore ad Introd nel gennaio 1944.

Galleria fotografica

1920-1925, Introd, Plan-d’Introd, Isaia Dayné avec son trophée de chasse. 1920-1925, Introd, Les Villes-Dessus, Groupe de sociétaires de la laiterie. 1915-1920, Introd, Plan-d’Introd. 1917, deux militaires, les frères Petigat de Villeneuve. Aoste, côté sud de la ville, vue panoramique depuis le clocher de la cathédrale. 1915-1920, groupe d’amis autour d’une table. 1915, Introd, charpente du pont neuf. 1900-1910, Introd, Plan-d’Introd, vue panoramique. 1912, Villeneuve, Hôtel Nivolet, anciens combattants. 1910, Ayas L’oriù, la famille Obert au mayen. 23 mars 1905, intérieur de la centrale hydroélectrique. 1905-1915, Brusson, procession avec confrérie. 1910-1920, travaux d’entretien de la route. 1920-1925, Val d’Ayas ( ?), guide de montagne. 1910-1920, Introd, Brigitte de la Vitta.
      ‹ pagina precedente

Audio

» in archivio : 5.000 ore registrate

Video

» in archivio : Decine di film

Foto

» in archivio : 18.000 immagini

Pubblicazioni

» in archivio : 60 libri e pubblicazioni

Esposizioni

» in archivio : 22 mostre a tema

c/o Maison de Mosse - Loc. Runaz - 11010 Avise (AO)
Tel. +39 0165 91 251 - Mail: info@avasvalleedaoste.it
CF 91002100070 - PI 01126560075